Xenos, il tema del diverso tra lingua letteratura e intercultura

“Xenos, il tema del diverso tra lingua, letteratura e intercultura” ha chiuso la rassegna di workshop della manifestazione “Smart Education and Technology days” presentando il progetto realizzato dalla professoressa Enza Ferro con gli studenti dell’Istituto Umberto I di Ragusa. Docente e alunni hanno approfondito il tema del “Diverso” attraverso itinerari storici e letterari che vanno dall’antichità fino ai giorni nostri, applicando metodologie didattiche innovative. L’insegnante ha, infatti, potuto progettare un percorso didattico inedito traendo ispirazione dalle risorse culturali acquisite con la partecipazione come corsista all’iniziativa di formazione POSEIDON 2011/2012 promossa da INDIRE. In particolare, Xenos trae spunto dai riferimenti e dalle attività contenute nella proposta di L.Cepparone “Il tema del diverso nella letteratura”, che offre una serie di strategie didattiche per sviluppare nei discenti un approccio critico e costruttivo nei confronti della diversità culturale (consulta i contenuti formativi dal sito risorsedocentipon.indire.it).

Le attività laboratoriali, proposte dalla docente, sono diventate lo strumento capace di stimolare nei ragazzi creatività, spirito di iniziativa ed interesse. Il risultato di questo coinvolgimento si è concretizzato in un giornalino e un DVD alla cui realizzazione ha partecipato l’intera classe 5°B, rappresentata a Città della Scienza dalle tre studentesse Noemi, Livia e Giulia.

 

Le ragazze hanno raccontato ai presenti le varie fasi della realizzazione della rivista e hanno trasmesso il video montato e realizzato con i compagni “IO SONO NESSUNO”: un’animazione arrichita da contenuti e dedicata al tema dello straniero e dell’identità. Il lavoro ha messo in luce la sensibilità degli studenti per una realtà con cui vivono a stretto contatto, ogni giorno.

Presentazione del progetto Xenos