Educazione linguistica e letteraria in un’ottica plurilingue

Un percorso di formazione rivolto ai docenti di italiano, lingue e civiltà straniere, lingue classiche e materie letterarie per consolidarne la preparazione attraverso un modello interdisciplinare e plurilingue.

I contenuti educativi e le metodologie di insegnamento del corso sono funzionali a stimolare una pratica di condivisione e collaborazione tra colleghi che insegnano lingue diverse. La formazione si arricchisce, così, dei contributi e degli stimoli provenienti da differenti aree linguistiche e culturali del territorio europeo, con uno sguardo rivolto anche alle lingue antiche.

Lingua, letteratura e cultura in una dimensione europea – Area lingue straniere

Un percorso di formazione dedicato ai docenti di lingua inglese, francese, tedesco e spagnolo della scuola secondaria di primo grado per l’aggiornamento delle competenze professionali in un ottica “tutta europea”. I contenuti proposti seguono gli orientamenti e le politiche linguistiche europee, con l’obiettivo ultimo di costruire un modello di insegnamento comune a tutti i Paesi appartenenti all’Unione europea.

Lingua, letteratura e cultura in una dimensione europea – Area italiano

Un percorso di formazione dedicato ai docenti di lingua italiana della scuola secondaria di primo grado e finalizzato alla promozione dell’insegnamento partecipativo ed attivo della materia.

Il corso intende incoraggiare il dialogo inter-disciplinare, quale importante risorsa nel processo di acquisizione delle competenze linguistiche da parte degli studenti. I contenuti educativi propri della disciplina sono integrati da nuovi spunti riflessivi, provenienti dal mondo della ricerca scientifica.

m@t.abel

Un percorso di formazione dedicato ai docenti di matematica della scuola secondaria di primo grado e del biennio di scuola secondaria di secondo grado per supportarli nell’insegnamento della disciplina, mediante una metodologia nuova e “pratica”.

La finalità dell’attività educativa di m@t.abel è quella di ispirare proposte didattiche orientate all’esperimento e, quindi, in grado di suscitare l’interesse e l’entusiasmo negli studenti.

Educazione Scientifica

Un percorso di formazione dedicato ai docenti di Scienze matematiche, chimiche, fisiche e naturali della scuola secondaria di primo grado per sostenere e rafforzare la didattica delle discipline scientifiche.

Il corso è strutturato in modo da stimolare un approccio innovativo allo studio delle scienze, che predilige il metodo laboratoriale, basato sull’investigazione, non come un enunciato teorico ma con proposte pratiche innovative, diversificate per contenuti, metodologie, strumenti e livelli di competenza.

 Il “laboratorio” è qui inteso non come spazio fisico, ma come metodologia di approccio a fenomeni e situazioni che coinvolge gli allievi, stimolandone innanzitutto l’osservazione, la scoperta di regolarità e/o di anomalie, la problematizzazione, l’analisi con i diversi strumenti concettuali e tecnologici che consentono quantificazione, schematizzazione, modellizzazione e verifica di particolari ipotesi e/o teorie esplicative e predittive.

Il laboratorio può essere, quindi, un’aula laboratorio scientifico, un orto scolastico, il cielo, il letto di un fiume, il territorio, un acquario in classe, etc…