Online i questionari di monitoraggio

Nell’ambito della Programmazione dei Fondi Strutturali 2007/2013 PON “Competenze per lo Sviluppo” Obiettivo B, Azione B10, sono attivi i questionari di monitoraggio dedicati ai progetti nazionali di formazione disciplinare per docenti (PON Educazione linguistica e letteraria in un’ottica plurilingue, PON Educazione Scientifica, PON Lingua letteratura e cultura in una dimensione europea, PON m@t.abel). Essendo al termine della programmazione PON 2007/2013, il monitoraggio coinvolgerà non solo i partecipanti all’edizione 2012-13 ma anche i corsisti delle due annualità precedenti (2010/2011 e 2009/2010) al fine di fare una valutazione diacronica dell’impatto dei progetti di formazione PON disciplinari.

Sono stati quindi predisposti 4 questionari rivolti a:

• Tutor 2012/2013 (per tutti i tutor dei quattro progetti, eccetto i tutor associati a classi revocate)

• Corsista 2012/2013 (per tutti i corsisti dei quattro progetti, eccetto i corsisti iscritti in classi revocate)

• Corsista 2010/2011 (per tutti i corsisti dei quattro progetti, eccetto i corsisti iscritti in classi revocate o chiuse anticipatamente)

• Corsista 2009/2010 (per tutti i corsisti dei quattro progetti, eccetto i corsisti iscritti in classi revocate o chiuse anticipatamente).

Fino al 24 Febbraio, effettuando il log-in nella piattaforma di formazione docenti (http://for.indire.it/docenti o http://formazionedocentipon.indire.it), saranno visibili in un’apposita sezione il/i questionario/i associati al proprio profilo. Infatti, nel caso in cui il docente rientri in più di una di queste 4 categorie , è invitato a compilare di tutti i questionari che lo riguardano.

Data l’importanza dei risultati del questionario al fine di migliorare la nostra offerta futura, vi ringraziamo per il tempo che vorrete dedicare alla loro compilazione.

Per informazioni di carattere generale, è possibile scrivere a: segreteria_pon@indire.it . Per problemi tecniche, invece, l’indirizzo di Help-desk è: monitoraggio_pon@indire.it.

19 Giugno: il romanzo con più autori al mondo verrà presentato all’Indire

Il volume, edito da Minimum fax e frutto di un percorso di scrittura collaborativa a 230 mani, verrà presentato mercoledì 19 giugno all’Indire

Mercoledì
19 giugno alle ore 15.30
Vanni Santoni e Gregorio Magini
presentano presso il nostro Istituto (Firenze, via M. Buonarroti 10, Salone Lombardo Radice) il
libro In territorio nemico, edito da Minimum fax.
Il volume, recentemente presentato al Salone del Libro di Torino, è un romanzo sulla Resistenza scritto a più mani su piattaforma
online, secondo l’idea della Scrittura Industriale
Collettiva (SIC)
. Alla stesura del romanzo hanno collaborato infatti ben 115 scrittori (46 donne, 69 uomini) che hanno lavorato in base a un metodo di lavoro ispirato ai princìpi della produzione industriale di massa, con regole e procedure fruibili a prescindere dal livello di
preparazione e dal rapporto con gli altri membri del gruppo. Tutti i contributi sono divenuti importanti, le varie intelligenze si sono sommate e gli autori, insieme al direttore artistico, hanno preso parte in maniera collaborativa e condivisa alla costruzione di un testo unitario che, una volta concluso, si è rivelato più profondo dei singoli contributi.

«Un romanzo storico sulla Resistenza poteva apparire come un’impresa impossibile, per tre motivi: la storia da sapere è sterminata; ogni passo nasconde una mina ideologica; la Resistenza e la guerra hanno già ispirato alcuni dei migliori romanzi del Novecento italiano» hanno affermato Santoni e Magini, ideatori del metodo SIC, in una precedente occasione. «Il lavoro collettivo ci ha consentito di superare queste muraglie, tutte e tre: il sapere condiviso trascende infatti le conoscenze dei singoli; le differenze politiche, fermo restando l’antifascismo, possono essere rappresentate e messe in relazione fra di loro invece di darsi reciproco scacco nella coscienza individuale; la scrittura collettiva dà la sensazione di agire su un piano letterario diverso dall’esempio dei classici, smorzando la
soggezione».

Il presupposto di quest’operazione è che la cultura partecipativa ha rivoluzionato già molte discipline, «ma la letteratura finora non ha colto i frutti del cambiamento» affermano Santoni e Magini «perché è ancora legata alla figura dello “scrittore solitario” che opera da tramite tra l’inconscio collettivo e i lettori, col rischio però che si crei una dipendenza dal mercato, dai media e dai gusti del pubblico».
Cominciare a scrivere insieme agli altri è una possibilità per traghettare la produzione di testi narrativi nell’era delle organizzazioni a rete e dei sistemi complessi, ed è forse una vera e propria “rivoluzione industriale” resa oggi possibile dalla Rete.

Per approfondire:

 

 

14 Maggio: presentazione dell’XI edizione di “Smart Education & Technology days”

Il prossimo 14 Maggio si terrà a Roma l’evento di presentazione della XI edizione di “Smart Education & Technology days”, la convention nazionale dedicata al mondo della scuola, che si terrà anche quest’anno presso Città della Scienza di Napoli dal 9 all’11 Ottobre 2013. Nel corso di questa giornata, Luigi Amodio, direttore generale di Città della Scienza e Flora di Martino del Coordinamento del programma della fiera, interverranno con altri rappresentanti delle Istituzioni pubbliche per lanciare ufficialmente i lavori della manifestazione e invitare le varie realtà scolastiche a prenderne parte.

Recentemente, infatti, il MIUR ha pubblicato il bando di concorso rivolto a tutte le scuole interessate a partecipare alla XI edizione di “Smart Education and Technology days”: viene, così, data la possibilità a docenti e studenti di raccontare le loro esperienze attraverso una sessione di interventi presso l’area espositiva della fiera. Ciascuna scuola può avanzare la propria candidatura, presentando un elaborato digitale, sottoposto al giudizio di un’apposita commissione. Diventa questa un’occasione unica ed importante di confronto e scambio diretto tra gli attori principali del sistema educativo nazionale. Ogni anno, infatti, questa convention registra migliaia di parteciapnti che hanno qui la possibilità di dialogare e trarre ispirazione dai colleghi per potenziare e innovare la propria didattica.

Programma dell’evento di presentazione – Roma, Villa Nazareth, 14 Maggio 2013 

E’ possibile consultare il bando completo, pubblicato dal MIUR al seguente link

In questo momento difficile, Indire si stringe alle persone che fanno parte di Città della Scienza e a tutta la città di Napoli, che in più di un’occasione ci ha accolto, ospitato e sostenuto nel nostro lavoro.

DIDATEC affronta la sfida per la formazione di 18.000 iscritti

Per il 2013 il Piano di formazione DIDATEC ha raccolto circa 18.000 iscritti, un numero straordinario che, ancora una volta, conferma l’interesse e la volontà del corpo docente di scoprire e approfondire la conoscenza del mondo delle ICT. A seguito dell’elevato numero di adesioni registrate, è stato necessario suddividere l’attività di formazione in due sessioni, al fine di garantire a tutti un adeguato aggiornamento delle competenze. Un primo gruppo di Tutor ha già concluso la sua preparazione e a Febbraio darà avvio ai corsi per gli insegnanti. Il 21 Gennaio toccherà, invece, al secondo gruppo di Tutor iniziare la  formazione, per poi poter procedere con i corsi per la seconda fase di formazione.

Si pubblica di seguito il video realizzato in occasione del seminario di formazione Tutor, svoltosi lo scorso settembre a Napoli.

Al via le formazioni online: sono aperte le piattaforme per gli insegnanti

Da pochi giorni è ufficialmente partito il nuovo ciclo delle iniziative di formazione online promosse dal Programma Operativo Nazionale 2007/2013 PON-FSE “Competenze per lo Sviluppo”. Come per gli scorsi anni, anche per il 2013, i percorsi di potenziamento professionale si svolgeranno prevalentemente in modalità on-line: attraverso le apposite piattaforme è, quindi, già possibile accedere ai corsi suddivisi per aree tematiche, potenziati e arricchiti di nuovi contenuti, temi e proposte.

Tra le novità, introdotte quest’anno, si segnala un generale ampliamento dell’offerta formativa con l’aggiunta di 4 nuove tematiche per l’area Iitaliano e 11 per l’area linguistica; lo stesso è avvenuto per il progetto  PON Educazione scientifica che è arrivato a raddoppiare non solo i percorsi didattici, ma anche i materiali di studio e i test di valutazione. Questo arricchimento ha permesso, così, al piano di porsi in linea con le indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola secondaria di I°grado.

Una delle novità più interessanti è la sperimentazione di un’innovativa metodologia per la divulgazione della storia della scienza denominata “VideoLab”. Si tratta di un particolare format di video interattivo della durata di circa 15 minuti per approfondire in modo dinamico e versatile temi storico-scientifici. Per reperire ulteriori informazioni e dettagli si rimanda alla lettura dell’articolo “Un nuovo format per la storia della scienza”.

Di seguito, il video realizzato in occasione della manifestazione “3 giorni per la scuola” che offre un concreto esempio di ciò che viene realizzato nei diversi percorsi di formazione, raccontato direttamente dai suoi protagonisti, ovvero, i docenti (dal minuto 3.35)

Completata l’assegnazione provvisoria tutor-scuole presidio per le formazioni nazionali PON disciplinari in partenza

A seguito della chiusura delle iscrizioni, avvenuta lo scorso 22 ottobre, Indire ha predisposto le classi per le iniziative nazionali di formazione PON disciplinare, previste dal Programma Operativo Nazionale 2007-2013 “Competenze per lo Sviluppo”, che prenderanno il via a metà dicembre. Di seguito, si pubblicano gli elenchi delle sedi scolastiche in cui verranno attivati, nei prossimi giorni, i corsi disciplinari suddivisi per progetto:

Negli elenchi allegati, di cui sopra, sono riportate le denominazioni delle scuole presidio e dei relativi docenti tutor assegnati.Tali elenchi saranno confermati a seguieto dell’accettazione del corso da parte delle scuole presidio e dei tutor. L’associazione tutor-classe è stata effettuata secondo i criteri espressi nei relativi bandi di selezione dei tutor. La formazione avverrà nella stessa modalità degli scorsi anni: ciascun corso si svolgerà, infatti, secondo il modello blended integrando attività online e in parte in presenza, coordinate da un tutor disciplinare.

Storia e memoria nel mondo virtuale edMONDO

La seconda giornata della rassegna di “Prendi il Volo” ha dedicato l’intera sessione mattutina all’illustrazione del progetto DIDATEC e quindi ai temi delle competenze digitali nel mondo della scuola e della didattica con le TIC. Tra le iniziative di innovazione sviluppate da INDIRE si è parlato molto di edMONDO, “ambiente virtuale 3D online, dedicato esclusivamente a docenti e studenti per l’innovazione della didattica in classe” (dal sito informativo del progetto)

Per maggiori informazioni sull’iniziativa di INDIRE e sulle sperimentazionei in corso vai a SCUOLA DIGITALE – edMONDO

E’ all’interno di questa cornice che la professoressa Nicoletta Farmeschi dell’I.C. “O.Vannini”di Castel Del Piano (GR) ha parlato della propria esperienza pionieristica all’interno del mondo virtuale per la realizzazione di un “Ecomuseo Virtuale dell’Amiata“. L’attività ha ri-costruito all’interno del mondo virtuale, attraverso i disegni dei bambini, gli ambienti naturali di Castel del Piano ed Arcidosso,  eretti su un “plastico” del Monte Amiata modellato grazie alle scansioni satellitari della Nasa.

Questa attività ha permesso la creazione di un ambiente immersivo di apprendimento, funzionale alla riflessione su tematiche quali cittadinanza, memoria e salvaguardia del territorio. Gli incontri nella realtà virtuale e l’operazione di re-mediazione della realtà quotidiana sono stati infatti lo spunto per un’appronfondita riflessione su cosa si può fare per salvaguardare l’ambiente che ci circonda e quindi realizzare una carta dei diritti dell’ambiente, definita “di amicizia” fra noi e il nostro territorio, che verrà poi posta nel territorio ricostruito.

“Dolci misure”

Il 12 Ottobre, la professoressa Laura Ingrosso, docente presso l’I.C. di Uggiano la Chiesa (LE) e tutor del progetto di formazione M@t.abel, ha presentanto all’interno del suo intervento alcuni esempi di attività per lo studio della matematica. “Dolci misure e loro elaborazione” propone degli esercizi per la costruzione di contenuti matematici partendo da contesti quotidiani e insoliti come, ad esempio, quello di una fiaba. L’obiettivo generale è quello di favorire il processo di alfabetizzazione matematica attraverso una metodologia basata sul learning-by-doing e il problem solving. In questo modo, l’apprendimento diventa coinvolgente e dinamico, funzionale nel creare un ambiente collettivo stimolante all’interno di ciascuna classe. Alcuni dei prodotti realizzati all’interno di questo piano di formazione sono stati mostrati in occasione della rassegna di “Prendi il Volo” presso Città della Scienza: modelli in cartoncino di solidi per sperimentare giochi d’ombra e una casetta ricoperta con dolci e biscotti, le cui misure sono state opportunamente calcolate dagli studenti.

A questo indirizzo è possibile reperire la proposta di attività “Quante persone in Piazza del Popolo per il concerto di Capodanno? che ha dato alla Prof. Ingrosso lo spunto per la sua attività.

Altre attività sono reperibili sul sito RISORSE PER DOCENTI DAI PROGETTI NAZIONALI http://risorsedocentipon.indire.it/home_piattaforma/

 

Dirette televisive

RAI SCUOLA

Le tre dirette realizzate da RAI SCUOLA, con interviste ai protagonisti dei progetti di formazione PON per i docenti

Speciale di RAISCUOLA 10 ottobre su “3 GIORNI PER LA SCUOLA” e la mostra “FUTURO REMOTO” - Diretta realizzata da Rai Scuola il giorno 10 ottobre, in occasione della decima edizione dei Tre Giorni per la Scuola

Speciale di RAISCUOLA 11 ottobre Start App “Smart Education” – Scuola 2.0 - Seconda delle tre dirette che RAI Scuola ha realizzato dalla Città della Scienza di Napoli, per documentare i “Tre Giorni Per la Scuola” - Vediamo, quindi, quali sono le tendenze della Scuola italiana 2.0.

Speciale di RAISCUOLA 12 ottobre Start App “Smart Education” – Salute, Ambiente, Sicurezza - Terza e ultima puntata che RAI Scuola ha realizzato, in diretta dalla Città della Scienza di Napoli

BUONGIORNO REGIONE – RAI TRE

L’autrice DIDATEC Maria Guida interviene a Buongiorno Regione Campania. Per l’occasione, Maria Guida ha presentato la sua proposta didattica sull’osservazione del cielo notturno attraverso tablet e iphone (al min. 24′ del filmato)

BUONGIORNO REGIONE CAMPANIA DEL 10/10/2012

Nello stesso servizio interventi di LUIGI AMODIO, Direttore della Fondazione IDIS-Città della Scienza e DIEGO BOUCHE’, Direttore Generale – Ufficio scolastico regionale per la Campania